Chi Siamo

Chi Siamo – LEP – Black Time –

Follia Latina Evolution – Milkshake –  Neema Project

chi siamo

chi siamo

Chi Siamo: Les Enfants Prodiges ha fatto crescere una generazione intera: Questa organizzazione di eventi di black music è infatti attiva da ormai vent’anni e può essere considerata, senza alcun dubbio, la più longeva in Italia e la più’ innovativa del settore (sia a livello cittadino che nazionale). Quella di Les Enfants Prodiges (L.E.P.) è una storia che affonda le proprie radici all’inizio degli anni ’90 ed ha come protagonisti Serge Itela ed un gruppo di giovani francofoni, arrivati In Italia per motivi di studio ma innamorati della musica hip-hop, soul, funky e R&B. L’ambientazione è la città eterna di Roma: in quegli anni metropoli dai moltissimi volti musicali di musica elettronica, ma carente per chi ricercava la blackmusic (tendenza allora ancora molto marginale in Italia). Nel 1991 nasce così Les Enfants Prodiges al Blue Zone di Via Veneto, proprio per andare a coprire questa mancanza. Il 1994 è la consacrazione della L.E.P.: dopo l’ideazione delle prime feste per la scuola francese “Chateaubriand” di Roma, in cui si ricreava l’atmosfera magica dei club di New York e Parigi sulle note di puro hip-hop, arriva l’inaugurazione dell’Harlem, il primo locale esclusivamente dedicato alla black music. Punto di svolta è il 2001 e il lavoro svolto al Black Planet nel quartiere Testaccio, rimasto come icona nella memoria capitolina. Fin dall’inizio, l’obiettivo della L.E.P. è stato quello di creare un ambiente nuovo, capace di diventare punto di riferimento per il mondo hip-hop romano, attraverso ospiti d’eccezione che si sono susseguiti negli anni: Snoop Dogg, Chris Brown, Elephant Man, 50 Cent e tanti altri (mai venuti in Italia prima). La L.E.P., nel corso degli anni, è cresciuta fino a diventare una vera e propria istituzione della movida capitolina, arrivando a mettere in piedi serate che attirano più di tremila persone ogni settimana (con un bacino d’utenza in crescita ogni stagione). La fusione delle diverse culture unita alla passione per la cultura e la musica “black” nella sua totalità, sono i punti di forza dell’organizzazione, da sempre pioniera di un’espressione artistica prima sconosciuta in Italia.

BLACKTIME nasce nella primavera del 1996 per dare spazio ad una fetta di musica fino ad allora completamente trascurata da molte radio e televisioni: la black music. Il BlackTime è andato in onda dal lunedì al venerdi alle ore 21 su Magic (canale 815 di SKY). Rap, hip hop, r&b, funky, soul, dancehall, etc trovano nel Black Time il giusto habitat, che non solo permette ai big di continuare a riscuotere meritati consensi ma anche ai gruppi emergenti di farsi conoscere e arrivare al pubblico a casa. Nel Black Time non troveremo quindi solamente video musicali, ma anche uno spaccato di quella che è una vera e propria cultura, ricca di significati, immagini, danza e rispetto tra le diverse etnie. Non potrà mancare perciò nel programma condotto ed ideato dal vee jay Fabrizio Rotondo, l’aspetto del live e delle interviste, la presenza in studio dei deejays e dei gruppi provenienti da tutta l’Italia, proprio a testimoniare questo filo diretto che percorre tutta la nazione. Con l’imprevedibilità di un freestyle e la forza di un graffito il Black Time ha riscosso una moltitudine di consensi nel settore, l’unico programma quotidiano nel suo genere in Italia. BT ha contribuito al lancio di numerosi artisti hip hop italiani tra i quali Piotta, Flaminio Maphia, CorVeleno, Turi etc; oltre ad aver presentato al vasto pubblico tutti quei nomi internazionali che non avrebbero trovato spazio nei consueti programmi musicali. E’ stato il precursore di ogni trasmissione dedicata alla black music in Italia. Dal 1996, in concomitanza con l’avvio della trasmissione Fabrizio ha curato anche i Black Time Party, le serate che hanno visto la partecipazione di artisti, oggi noti su tutto il panorama nazionale, come Piotta, Flaminio Maphia, Irene Lamedica, Articolo 31, Gemelli DiVersi, Cor Veleno, Turi, Colle der Fomento, SM58, La Famiglia, Tormento e tra gli internazionali Busta Rhymes, Blackstreet, Mc Lyte,Montell Jordan, G-Unit, Mobb Deep, M.O.P., Olivia, Das Efx, Mc Lyte, De La Soul, Wu Tang Clan etc. Nel Black Time Party si sono esibiti dj del calibro di Dj Tony Touch, Dj Cut Killer e Dj Abdel (1° esibizione in Italia), Dj Mouss, Dj Goldfingers, Dj Hostyl, Dj Subzero, solo per citare i più noti. Il BlackTime, oggi, è in versione radiofonica dal lunedi al venerdi dalle 15.30 alle 19.00 su Supreme Radio in voce con Fabrizio.

FOLLIA LATINA: Follia Latina Party è l’unione di Deejay e artisti latini che promuove a Roma la musica urbana caraibica, il reggaeton, il dembow ed altri ritmi da discoteca.
Un progetto musicale, ideato da LEP di Serge Itela con BT di Manuel Perrotta e Fabrizio Rotondo, nel tempo confermatosi uno dei party più noti e di tendenza per i romani amanti delle sonorità “latine” che si ritrovano nelle nostre serate per divertirsi fino all’alba.
Nata come seconda sala alla serata del Milkshake nell’estate del 2012 presso la Discoteca La Bibliotechina all’EUR con la collaborazione del DJ Ramirez e Roger Souza PR Promoter ora è parte integrante della famiglia.
Il vero follia latina Party è nato nel 2013 al Piper Club a seguire con vari concerti del mondo del reggaeton, con molteplici e noti cantanti di latino americano come Farruko, Arcangel, Daddy Yakee, J.Balvin, Prince Royce, Bad Banny, Maluma, Romeo Santo, Nicky Jam e tanti altri artisti non meno importanti.
Follia Latina si distingue per il Team formato da più DeeJay che suonano a rotazione in modo da poter soddisfare ogni tipo di pubblico con sonorità latine in chiave moderna senza mai trascurare le radici e per un corpo di ballo formato da ballerini provenienti dal Sud America che sanno far divertire e coinvolgere con la loro allegria e voglia di ballare, per non parlare dei loro stacchetti e spettacoli, ogni giorno una sorpresa, ogni giorno una emozione nuova.
Da anni il Follia Latina stupisce e sorprende il pubblico con serate anche nei locali più in della capitale, come il Boeme (ex Alien ), Piper, Bosco delle Fragole, Atlantico Live, Art Cafe e il Qube.

EVOLUTION: Evolution è un format che va in scena con cadenza settimanale ideato da Black Time & Les Enfants Prodiges e si tiene ogni sabato sera. L’unico evento multiculturale a Roma che riunisce in un unico contenitore musica hip hop, latina e afro cercando di valorizzarle, oltre che nei vari dancefloor, tramite spettacoli, concerti ed eventi culturali. La versione invernale di Evolution si tiene presso il Qube, via di portonaccio 212 (da ottobre ai primi di maggio), la versione estiva al Black Garden, via di capannelle 217 (da maggio a settembre) a Roma. L’energia di tanta musica e i grandi nomi che si riuniscono in un’esperienza densa di emozioni e di festa hanno suscitato l’interesse del pubblico. Lo conferma la multi-etnicità di affezionati che letteralmente invadono Evolution con più di 2000 presenze ad ogni appuntamento. Sul palco della manifestazione si sono succeduti artisti di tantissimi paesi tra cui i Magic System, la più famosa bandafrofrancofona dell’ultimo decennio, Rick Ross, i Mobb Deep, Yemi Alade, Dj Arafat, Les Twins, Method Man & Redman, Marracash, Luchè, Jack La Furia, Nelson Freitas, Mika Mendes,Chimbala, Bobby V, Pete Rock, Jacob Forever,Secreto, Shanseea, il re delle classifiche afro Fally Ipupa, vincitore del MTV Video Music Awards, Awilo Longomba (vincitore del Best EntertainerSoukous Award), Kaysha, Elizio, M.O.P., Mims, Meiway, Rdx, Lady Ponce, Awa Ly, Les Tambours De Gorée, Oscar Savon con la sua Noche De Tradicion y Cultura Cubana e tanti altri artisti, oltre a sfilate di moda e varie espressioni culinarie.

MILKSHAKE: ll Milkshake Party è la serata culto della notte romana da 16 anni per gli amanti delle sonorità hip hop, r&b, reggaeton, afrobeat, dancehall. Ha visto esibirsi diversi protagonisti internazionali ed europei, artisti del calibro di Fabolous, Lloyd, Elephant Man, Montell Jordan, Blackstreet, Yung Joc, Voltio, Pete Rock, Maino, Nina Sky, Cut Killer, Tony Touch, Dj Premiere, Jerzy Jeff, Cash Money ecc. senza nulla togliere ai djs nostrani, nati e cresciuti tra le mura di casa, tra cui Lady Coco dj resident dal primo giorno. Quello del Milkshake Party è un “concept” di serata che non si avvale solamete di una ricca programmazione artistica, ma cura ogni singolo dettaglio: dalla location, alla selezione musicale, dall’offerta di intrattenimento, allo staff, fino alla comunicazione sempre innovativa.

NEEMA PROJECT: Quando la cultura abbatte ogni barriera. In questa epoca, in cui le barriere ed i confini, sembrano finalmente crollare, la tropicalmania è il trend che va per la maggiore nello showbiz e l’Europa in generale, l’Italia in particolare, si stanno incuriosendo per le sonorità provenienti da paesi lontani. Così nasce NEEMA, in italiano “prosperità”, una piattaforma socio culturale che intende portare a Roma, capitale – melting pot di differenti elementi (etnici, religiosi,ect), il meglio della cultura AFRO e che vuole essere protagonista indiscusso nel nuovo processo di integrazione di popoli e culture. Con questi presupposti NEEMA vuole raggiungere l’anima degli appassionati ed andare oltre l’offerta che aveva fatto da contorno alla cosi detta AFRO-POP, mettendo in campo una celebrazione sonora che coinvolge artisti a livello internazionale. Sotto la direzione artistica di Serge Itela, una lunga lista di collaborazioni che a vario titolo apportano il loro contributo, fra i quali da segnalare Sékou Diabaté giornalista, che da anni cura il programma Afric-Khan su Radio Città Futura, Kizomba Romana ASD – organizzatrice di eventi e del maggiore Festival di Kizomba e Cultura africana nell’Urbe, Barbara Afrodanza – ballerina e precorritrice dell’insegnamento dell’Afrotribal in Roma, BKB – organizzazione leader nella promozione di eventi di cultura capoverdiana, Ourfriday Rome – organizzazione di eventi Afro House, infine Movidazouk Eventi – organizzazione pioniera nella promozioni di eventi di stampo afro, sin dagli anni Ottanta.